fotografia provvisoria di una prima versione di prova

La Torta del Nonno classica è una versione al cioccolato della torta della Nonna, a base di pastafrolla, crema pasticcera, pinoli.
Questa proposta è una variante della ricetta tradizionale, ideata dall’autore nel momento in cui è diventato lui stesso UN NONNO!

Ingredienti per una torta da 28 cm

  • Per la crema
  • 600 ml di latte
  • 180 gr. di zucchero
  • 5 tuorli d’uovo
  • 30 gr. di farina
  • 20 gr. di cacao in polvere
  • 100 gr. di cioccolato fondente
  • 100 gr. di uvetta sultanina o zibibbo
  • 1/2 bicchiere di rhum
  • Per la frolla:
  • 250 gr. farina
  • 150 gr. zucchero
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 125 gr. di burro
  • 250 gr. di marmellata di arance
  • 20 gr. di pinoli

Preparazione

Almeno un paio d’ore prima di iniziare mettere a rinvenire l’uvetta in un bicchiere con il rhum.

La crema

Preparazione come la ricetta della crema pasticcera:
Mettere a bollire il latte con la vaniglia. In un pentolino, mescolare con una frusta le uova, lo zucchero, la farina e il cacao in polvere. Appena il latte raggiunge la bollitura togliere dal fuoco e lasciare raffreddare un minuto.
Continuando a girare versare, poco alla volta, il latte nel pentolino, utilizzando un colino per trattenere la schiuma, la panna e i resti della vaniglia.
Sempre continuando a girare, lentamente, mettere il pentolino sul fuoco basso per qualche minuto; è importante NON portare all’ebollizione per evitare di far impazzire la crema.
Togliere dal fuoco, versare in una terrina, aggiungere il cioccolato in pezzi e l’uvetta sgocciolata dal rhum; lasciare raffreddare mescolando di tanto in tanto, affinché non si formi una crosta in superficie.

Per la frolla

Mescolare in una bacinella lo zucchero, la farina, un pizzico di sale e un pizzico di bicarbonato. Al centro, aggiungere le uova e il burro fatto a pezzettini. Grattugiare sopra la scorza del limone. Mescolare dapprima con una forchetta e poi con le dita, in modo da non surriscaldare troppo l’impasto, che deve risultare morbido e attaccarsi appena alle mani. Eventualmente aggiungere farina. Fare una “palla” con l’impasto, e mettere a riposare in frigorifero almeno trenta minuti.
Separare metà dell’impasto: sarà utilizzata poi per la parte superiore.

Stendere la frolla su di un foglio di carta da forno, formando un disco; il diametro deve essere di poco più grande di quello della teglia. Dovrebbe avere lo spessore di circa mezzo cm. Imburrare la teglia e deporvi, capovolgendola, la frolla appena stesa; togliere la carta.
Stendere sul fondo la marmellata, tranne due cucchiai che serviranno successivamente. Se è troppo soda diluirla con un cucchiaio di rhum.
Versare la crema lasciandola più spessa al centro della teglia.

Con la frolla separata in precedenza, con il procedimento descritto prima, preparare un disco di misura tale da ricoprire il tutto. Sigillare bene i bordi facendo pressione con una forchetta.
Spennellare la superficie con la marmellata diluita in due cucchiai di rhum e spargere i pinoli.

Mettere in forno a 180° per 30-35 minuti. La parte superiore e i pinoli dovranno risultare di un bel colore nocciola.
Lasciare raffreddare e spolverare con cacao preferibilmente amaro.

Abbinamento

Barolo Chinato
Porto
Ruhm

Difficoltà

MEDIA

Spunti & trucchi

La torta forse è più buona il giorno successivo alla preparazione.

Se si utilizza una teglia bassa all’esterno mettere la crema fredda di frigorifero ed infornare subito.